header_pic4.jpg

Giancarlo Alessi - Drums

Il Senso del Ritmo nasce insieme a te Così fin da piccolo percuotevo qualsiasi cosa mi capitasse a tiro: tavoli, divani, parenti... e' proprio per questo una intraprendente zia nell'occasione del mio 6° compleanno, mi regalò la prima batteria...


Da quel giorno ho "allietato" senza sosta i timpani di tutto il vicinato. Come dimenticare le frasi rivolte ai miei genitori che puntualmente terminavano con "... è piccolino, non da nessun disturbo... aaargh!!!)".
A 14 anni, mentre il desiderio più grande dei miei coetanei era il motorino, chiesi a mio padre di comprarmi una vera batteria. Inutile soffermarmi sulla sua risposta, memore delle mie performance infantili. Dopo tante insistenze finalmente il mio sogno si avverò ed ebbi tutta per me una (per i tempi fantastica) HOLLYWOOD che ancora fa parte della mia collezione.
Con la mia nuova batteria insieme ad altri amici cominciammo a suonare alle feste di compleanno, ai veglioni delle scuole, ed in qualsiasi altro posto si presentasse l'occasione.
Un giorno ricordo capitammo in una sala prove dove c'era montato di tutto, tastiere, chitarre, una LUDWIG madreperlata bellissima, amplificazione, insomma il paradiso per noi ragazzini che sognavamo di fare i musicisti.
Rimanemmo ad ascoltare il gruppo che stava provando (del quale faceva parte Franco il ns. attuale basista). Attendemmo che finissero di provare e appena andarono via ci impossessammo degli strumenti suonando fino a notte fonda, avendo cura di rimettere tuto a posto prima di andar via. Naturalmente di tutta questa situazione (che durò per molto tempo).
Franco ne viene a conoscenza soltanto adesso.

Il mio primo vero gruppo fu un trio (chitarra basso e batteria) gli OLD FOXES con i quali iniziammo a proporre ad un pubblico sbalordito (in quegli anni imperversavano i cantautori) brani di Hendrix, Rory Gallagher, Cream, e con i quali iniziammo a suonare nei locali, ad avere un nostro manifesto ed un discreto seguito di "addetti ai lavori".

Sciolti gli Old Foxes ebbi l'occasione di far parte di uno dei miei gruppi preferiti il MUCCHIO SELVAGGIO, col quale oltre a suonare dell'ottimo Blues ebbi l'opportunità di incontrare grandi musicisti come John Renbourn, John Hammond Herbie Goins, Clarence Gatemouth Brown, e di suonare assieme al compianto Guido Toffoletti.
In seguito partecipai a diverse formazioni ed a registrazioni in sala, fra le tutte spicca l'esperienza X-RATED SEQUENCE per me molto importante non solo perché per la prima volta mi son trovato in una band che non faceva Rock e che suonava pezzi propri, ma soprattutto perché facemmo un sacco di concerti che mi permisero di acquistare una fiammante TAMA ROYALSTAR.

Era il 1993 e l'incontro con Enzo e Teresa fu fulminante. Ci accomunavano soprattutto 2 cose: gli stessi gusti musicali e la voglia di suonare. Contattati altri 2 amici Pino Galluccio (basso) e Peppe Rigoli (tastiere) montammo in 10 giorni 2 ore di concerto che proponemmo il 23 Dicembre all'Auditorium Comunale di Polistena davanti ad un pubblico entusiasta, che ci fece ampiamente capire che la direzione presa era quella giusta.

Da allora la formazione ha avuto qualche cambiamento; Pino Galluccio lasciò il posto a Sasà Filippone, Peppe Rigoli fu rimpiazzato da Mario Lo Cascio, ma dopo qualche tempo la line-up del gruppo si è stabilizzata con Franco Pezzano al basso ed escludendo le tastiere, diventando di fatto un power trio con l'aggiunta della potente voce di Teresa.

Ormai da tempo immemorabile ho il piacere di essere WALKING TREES assieme a Teresa, Enzo e Franco.

Follow the Band!